Pancia Piatta Fitness

Come avere la pancia piatta?

Suggerimenti e consigli per dire addio alla pancia gonfia, subito!

Se sei alla ricerca di consigli ed idee su come avere la pancia piatta, sei arrivata (o arrivato) sul sito giusto. Panciapiattafitness.it si dedica solo ed esclusivamente al combattere la pancia gonfia e a farti vincere la prova costume.

Men sana in corpore sano, recitava un vecchio detto latino. E se è arrivato fino ai giorni nostri, un motivo dovrà pur esserci.

Ottenere uno stato ottimale di forma e, conseguentemente, riuscire ad avere la pancia piatta, è la corsia preferenziale per raggiungere una serie di migliorie a livello fisico, psicologico e spirituale che nessun trattamento esterno sarà mai in grado di offrire. E stare in forma è un dovere di ogni uomo e ogni donna indipendentemente da se ha 20, 30, 40, 50, 60 anni o anche di più, legato anche allo stile di vita che conduce, per il proprio bene e per mantenere rapporti costruttivi con le persone che lo circondano.

Nelle prossime righe vedremo proprio quali sono i consigli da tenere a mente per avere la pancia piatta e stare in forma subito a seconda di genere ed età, quali sono alcuni fra i benefici dell’attività fisica e, infine, quali sono gli sport più indicati per essere sempre al top.

Donne

Le donne spesso cercano idee e consigli per avere la pancia piatta subito, in un mese o anche meno. Sono alla ricerca di opinioni e recensioni su prodotti di vario genere (Kilocal, Lactoflorene e Ymea giusto per citarne tre).

E' innegabile che a livello fisico esistano delle differenze fra uomini e donne sopportano in maniera diversa la soglia del dolore e della fatica, hanno costituzione fisica e ossatura differenti, pertanto per stare in forma possono ricorrere a metodi di allenamento differenti.

Stare in forma ed avere la pancia piatta per una donna non è impossibile, l’importante è scegliere un’attività che ami e rispettare la tabella di marcia con pazienza e dedizione. La tua concezione di “subito” dovrà innanzitutto essere realistica.

Ottenere cambiamenti significativi al proprio corpo richiede il giusto tempo, un tempo che potrebbe essere differente da quello che ti eri prefissata. Ricorda che per una donna non è salutare perdere più di un Kg a settimana, quindi tieni sempre il peso corporeo sotto controllo (senza diventare schiava della bilancia, ovviamente!).

Scegliendo i cibi giusti e seguendo una dieta equilibrata sul cosa mangiare, svolgendo regolare attività fisica (quindi almeno 4-6 giorni a settimana) ti sentirai più scattante, forte e energetica già dopo quindici giorni.

Forse non vedrai cambiamenti radicali in un giorno, ma di sicuro avrai intrapreso un percorso virtuoso che ti porterà a raggiungere l’obiettivo di raggiungere splendida forma, con tutti i benefici in termini di pancia piatta.

Uomini

Sono sempre di più gli uomini che cercano di avere la pancia piatta e gli addominali scolpiti.

Sia che tu non abbia mai sollevato un peso prima, sia che ti sei un po’ cullato sugli allori nell’ultimo anno, un ponderato piano di esercizi della durata di 12 settimane potrebbe essere il giusto compromesso fra riacquisto della forma e raggiungimento dei risultati in tempi relativamente brevi.

È questo il tempo minimo (calcolato su base media, si intende) per tonificare la muscolatura e sciogliere i dannosi grassi al ventre in eccesso, soprattutto se si tiene in considerazione il fatto che al momento dell’inizio dell’attività non ti presenti al top della forma. Il primo avversario da battere sarà infatti la debolezza che si è impadronita di te dal momento in cui la tua vita è diventata troppo sedentaria; quella debolezza che spesso si traduce in un maggiore impiego di tempo per raggiungere qualsiasi obiettivo, nonché in frustrazione.

Anche in questo caso, così come abbiamo specificato per la categoria femminile, alla fine del ciclo non noterai cambiamenti clamorosi, ma di certo migliorerai le tue prestazioni (in ogni campo), sarai più reattivo, più performante e di conseguenza meno stressato.

Pianifica attentamente la tua tabella di allenamento, hai tutti i mezzi per farlo

Innanzitutto, scarica un app o una guida (ce ne sono moltissime in rete) che ti aiuti a programmare le sessioni, e che contempli sia esercizi di cardio che di fitness. Non è necessario acquistare attrezzatura o iscriversi in palestra per fare ginnastica: la corsa, ad esempio, può essere svolta anche all’aperto, e molti esercizi a corpo libero danno risultati simili se non addirittura migliori di quelli condotti con l’attrezzistica. Inoltre, puoi allenarti anche a casa in poco tempo.

Dedica all’attività fisica pesante tre giorni a settimana, alternandola nei giorni di riposto agli esercizi di cardio. Ricordati di eseguire un adeguato riscaldamento prima di ogni sessione, e raggruppa gli esercizi per tipologia. Non passare, ad esempio, dalle flessioni al salto della corda, il fisico potrebbe risentirne. Fra un set di esercizi e l’altro, prenditi il giusto tempo di recupero.

Affianca il programma fisico ad un menù salutare ma non proibitivo, e vedrai che senza accorgertene e senza troppo sforzo in circa tre mesi potrai finalmente dire di essere tornato in forma.

Dai 50 anni in su

A seconda dello stile di vita che conduciamo, il nostro fisico comincia in naturale processo di decadimento a partire dai 30-35 anni, ma ciò non vuol dire che ci si debba arrendere allo stato di cose senza combattere. Stare in forma con la pancia piatta anche dopo i 50 anni è possibile e anzi, è un obiettivo che dovrebbe porsi chiunque vuole vivere la seconda metà della propria vita nel migliore dei modi.

Anche se la vita lavorativa ti costringe alla sedentarietà, nulla ti impedisce di andare a continui appuntamenti con la “signora salute”, magari con corsi di aerobica o pilates pensati appositamente per chi non è più un giovanotto.

Il fatto di invecchiare, poi, non ti esime dall’avere uno stile di vita salutare, magiare bene, dormire di più e imparare a respirare come si deve. La buona notizia è che non è mai troppo tardi per iniziare, purché non si perda la misura della realtà: i maggiori sforzi possibili prodotti dopo i 50 anni non daranno mai gli stessi risultati dei migliori sforzi prodotti a 20. Bisogna quindi accettare che non si hanno più 20 anni, e che quindi ci vorrà più tempo per perdere peso e tonificare i muscoli. Ma i risultati arriveranno.

Raggiunta una certa età, per tornare in forma subito è importante ottimizzare le componenti chiave del fitness: resistenza, forza, equilibrio e flessibilità. La maggior parte degli over 50 sono persone fisicamente e mentalmente indipendenti, quindi nessuno dovrebbe avere grosse difficoltà a incastrare i momenti di allenamento con gli altri impegni settimanali.

Se fai sport vivi più a lungo, lo dice la scienza

Infine, è importante la motivazione: elemento che non ti insegnerà nessuno ma che se ti avvicini alla golden age si presuppone che tu abbia imparato. Se stenti a trovarla, ti basi pensare che una recente ricerca pubblicata sull’American Journal of Medicine dimostra che le possibilità di vivere più a lungo sono direttamente proporzionali alla tonicità di massa muscolare. Relativamente al peso dell’individuo, quindi, avere una buona massa muscolare è garanzia di sopravvivenza man mano che si avanza con l’età.

Forse la fonte dell’eterna giovinezza non esiste, ma lavorare per ottenere un fisico tonico è certamente il modo migliore per raggiungerla!

Bambini e ragazzi

In questo caso, più che pancia piatta, conviene parlare di peso forma.

A qualcuno potrebbe far storcere il naso il fatto che un bambino o un ragazzo giovane possano aver bisogno di stare in forma. In realtà i recenti dati sull’obesità infantile dimostrano come la salute dei nostri figli sia messa sempre più a rischio da abitudini malsane che i genitori non sono sempre in grado di controllare o che a volte addirittura caldeggiano.

I più piccoli, fortunatamente, generalmente amano muoversi e bruciare calorie senza che un individuo adulto li sproni a farlo. È quindi importante intervenire sull’alimentazione.

Per un bambino stare in forma vuol dire mangiare bene e fare attività fisica ogni volta che è possibile: due elementi fondamentali che agiscono attivamente sul controllo del peso corporeo. I genitori possono essere parte attiva di questo circolo virtuoso preparando cibi salutari o organizzando scampagnate per tutta la famiglia; ma al contempo i ragazzi vanno responsabilizzati, e devono capire quanto prima l’importanza di una vita salutare.

Devono imparare a mangiare e apprezzare una vasta varietà di alimenti (comprese le verdure), l’importanza della colazione e della frutta a merenda, da sostituire magari alle ipercaloriche merendine preconfezionate. Nell’alimentazione, non vanno mai omesse le giuste dosi di acqua e latte. Il latte in particolare conferisce calcio alle ossa, e va bevuto proporzionalmente all’età del bambino. Al di sotto dei 9 anni, due bicchieri al giorno saranno più che sufficienti, dopo i 9 anni si può passare a tre, magari integrando con dello yogurt. Chiaramente, se ogni tanto si sostituisce il latte con del succo di frutta non morirà nessuno, ma è sempre bene limitare l’apporto di bibite eccessivamente zuccherine.

Insegniamo ai nostri bambini ad ascoltare il proprio corpo

Il bambino dovrà imparare ad ascoltare il proprio corpo. Quando sarà pieno dopo una scorpacciata non ha più senso riempirlo ulteriormente di cibo extra, poiché proprio questo è il primo passo verso l’obesità o l’insorgere di disordini alimentari.

Infine, anche se – lo ripetiamo – difficilmente i ragazzi hanno bisogno di essere spronati a muoversi, un genitore deve accompagnarli nello scegliere l’attività fisica a loro più congeniale. Non devono diventare tutti futuri campioni olimpici, ma l’importante è che tramite lo sport imparino il rispetto per il prossimo e le norme del vivere civile. Capiranno così che il beneficio dell’attività fisica non riguarderà solo il vivere una vita sana, ma anche il riuscire a relazionarsi correttamente con il prossimo.

Stare in forma ed avere la pancia piatta: benefici a breve, medio e lungo termine

Dalle righe precedenti risulta chiaro come una corretta attività fisica apporti notevoli benefici agli appartenenti di ogni categoria di età e genere, un connubio dettato dal buon senso e dall’esperienza comune ma avvalorato anche da ricerche scientifiche.

Tutto questo emerge ad esempio da un recente studio tutto italiano condotto dai ricercatori del dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute dell’università di Milano che, in collaborazione con l’ospedale San Raffaele, il Policlinico San Donato e l’Istituto ortopedico Galeazzi di Milano hanno dimostrato come proprio l’esercizio fisico contribuisca alla produzione della irisina, una molecola responsabile a vario titolo del benessere generale dell’individuo, soprattutto nei soggetti diabetici. Al netto di questo e altri studi scientifici di settore, non sempre raggiungibili o consultabili da tutti, i giovamenti dell’attività fisica sono molteplici e spesso tali per mera evidenza.

Tentare di raccoglierli potrebbe sembrare uno sforzo superfluo, ma nelle prossime righe proveremo comunque ad elencarne alcuni fra i più noti per dare al lettore una panoramica del fenomeno. Ne abbiamo individuate 23, ma si tratta di una lista che sicuramente non esaurisce a fondo l’elenco di tutti i benefici di cui potrai godere grazie ad una buona forma fisica.

I 23 benefici dell’attività fisica

Ti aiuta ad avere un fisico migliore, a dire addio alla pancia gonfia e ad avere una pancia piatta;

Innanzitutto, guadagnare e mantenere un buono stato di forma riduce il colesterolo cattivo (LDL) e aumenta quello buono (HDL);

Aiuta a dormire meglio, garantendoti di addormentarti prima e di riposare più a lungo;

Migliora l’autostima, indipendentemente dall’aspetto fisico e da come ti vedi quando ti guardi allo specchio;

Diminuisce la pressione sanguinea e aiuta a prevenire le patologie derivanti da pressione troppo alta;

Previene i mal di schiena per via del fatto che sviluppando i muscoli lombari, anche la postura e la flessibilità ne traggono giovamento. Di conseguenza, le probabilità di avere mal di schiena diminuiscono drasticamente;

Riduce il rischio di infortuni;

Aiuta a prevenire l’insorgere di determinati tipi di cancro, come ad esempio quelli al colon e al seno;

Migliora il metabolismo. Fare attività fisica non solo ti permette di bruciare più calorie, ma velocizzando il metabolismo di permetterà di bruciarne di più anche a riposo;

Migliora la flessibilità e previene l’insorgere di infiammazioni articolari e artriti;

Migliora la forza funzionale, ovvero quella che dobbiamo utilizzare sia nell’eseguire i movimenti più banali (come alzarsi da una sedia) sia quando si tratta di quelli più inusuali, come portare su e giù per le scale degli scatoloni durante un trasloco;

Migliora le prestazioni a letto. L’attività fisica è un toccasana per la circolazione del sangue, che soprattutto nei maschi va mantenuta sempre al top onde evitare impotenza. Per entrambi i generi, tuttavia, l’esercizio stimola la produzione di ormoni direttamente collegati al rapporto, come il testosterone;

Riduce il rischio di malattie cardiovascolari, garantendo una sempre ottimale contrazione del cuore;

Allunga la vita. Molti studi lo dimostrano: stare in forma vuol dire vivere di più;

Migliora l’equilibrio e la coordinazione, ovvero la consapevolezza cinestetica. Riuscirai a capire meglio dove ti trovi e come si articola lo spazio che ti circonda, una condizione che ti aiuterà ad evitare molti momenti fastidiosi, quali ad esempio quello di urtare inavvertitamente persone e oggetti;

Riduce la depressione e lo stress. Per alcuni soggetti particolari, l’esercizio fisico può fare talmente bene da poter essere sostituito anche alla somministrazione di farmaci antidepressivi;

Fa bene al tratto gastrointestinale, soprattutto a quegli individui che soffrono di costipazione. L’attività fisica previene inoltre il rischio di diverticolosi, emorragia intestinale e le patologie derivanti da infiammazioni all’intestino;

Aiuta a mantenere il peso sotto controllo, poiché alcuni esercizi aumentano il senso di appetito, mentre altri lo riducono. Una volta trovato il giusto equilibrio, sarà anche più facile imparare a mangiare bene;

Aiuta il corpo a gestire l’utilizzo dei grassi, in quanto questi dovranno necessariamente essere bruciati durante l’attività fisica;

Rinforza il sistema immunitario, riuscendo laddove neanche molti medicinali sono in grado di arrivare;

Rinforza le ossa, e questo vuol dire affaticarsi di meno quando si fanno degli sforzi o a rispondere meglio a traumi di ogni tipo;

Migliora la concentrazione, potenziando l’abilità di concentrarsi, ricordare, pianificare, visualizzare e risolvere problemi. Un corpo sano è in grado di inviare una maggiore quantità di ossigeno al cervello, rendendolo così più “performante”. Come dicevamo all’inizio, mens sana in corpore sano;

Come espansione di quanto detto al punto 21, previene l’Alzheimer. Un corpo sempre in forma risulta in un cervello sempre in forma, che rimane tale anche con il passare degli anni. E l’Alzheimer è strettamente collegato alla decadenza cerebrale che, in questo modo, viene posticipata.

Pancia piatta subito: i migliori sport

Concludiamo questa breve trattazione elencando i migliori sport per ottenere la pancia piatta e dei risultati positivi in tempi relativamente brevi, facendo però presente che ognuno è libero di seguire le proprie passioni e praticare l’attività che preferisce.

Perché nessun esercizio, nessuno sport, fa male. Mai.

Nuoto

Per la completezza dei muscoli che tonifica e per il fatto che può essere accessibile praticamente a chiunque, il nuoto è lo sport per antonomasia quando si vuole stare in forma in tempi brevi. Dopo le prime vasche, puoi provare a “spingere” un po’ di più, cercare di migliorare i tuoi tempi e la tua resistenza. Iniziare a buttare il cuore oltre l’ostacolo, in altre parole.

In questo modo, ma attenzione a non strafare, i benefici arriveranno molto rapidamente, e riuscirai in breve tempo a bruciare più di 600 calorie all’ora.

Running

Gli appassionati della corsa libera sono soliti sostenere che una volta che si prende il giusto passo, il running diventa come una droga, una droga che ti cambia e migliora drasticamente la vita.

Ottimo coadiuvante per combattere stress e depressione, il running migliora il ciclo sonno-veglia, rinforza ossa e cuore, e stimola il rilascio di serotonita, l’ormone che infonde nell’individuo il senso di appagamento tanto da essere noto come “molecola della felicità”.

Migliorando in toto le funzioni dell’appartato cardiovascolare, infine, il running dimostra tutta la sua efficacia in ogni attività che richieda un notevole sforzo in termini di cardio. Il sesso non fa eccezione.

Camminata

L’attività del camminare viene considerata da alcuni come il palliativo per i pigri. Nulla di più falso.

Camminare almeno 30 minuti al giorno è un toccasana per mantenere sotto controllo il peso e per prevenire l’insorgere di malattie cardiovascolari. Rafforzando le ossa previene l’osteoporosi, e tonificando la muscolatura ti garantisce maggiori probabilità di non incorrere in infiammazioni o indolenzimenti stagionali.

Infine, camminare tonifica gambe e glutei, rafforzandoli e tonificandoli. Camminare quotidianamente è l’ideale se si vogliono bruciare i grassi in eccesso nella zona addominale, e a lungo andare avrà effetti visibili sul modellamento dei glutei.